Istituto Comprensivo 17 Montoriovia dei Gelsi, 20 - 37141 Verona; Pec istituzionale: vric88800v@pec.istruzione.it; Peo: vric88800v@istruzione.it 

Codice fiscale: 93185090235; Codice univoco per la fatturazione elettronica: UFJVUN  Contatti rapidi Tutti i dati: clicca qui! segreteria@scuolemontorio.org 

Tel 045.557507 / 045.8840944; Fax 045.8869196 

Cerca
Chi è online
 20 visitatori online
Login
Per accedere devi essere un utente registrato



Vuoi registrarti? Contatta l'amministratore Clicca qui!
Home

Scrittori in erba 3^ parte - Sonia Dal Bosco

 

2 PARTE:

SONIA DAL BOSCO 1D

 

Descrivo un animale che vive nella mia casa o in casa di amici e parenti e rifletto sui sentimenti che provo quando sono in sua compagnia.

La mia cara amica Trilli è un cane non di razza pura che fa parte della nostra famiglia. E’ una cagnetta  molto affettuosa che molto spesso ti fa le feste. Le piace molto giocare soprattutto quando le lanci una pallina. E’ molto attenta a quello che fai e al tono di voce che usi con lei e, oltre a essere attenta, è anche molto furba. E’ bella, con il pelo, corto, ricciolo, ruvido e  bianco con sfumature beige. La sua corporatura è snella, e con essa si muove con un’ agilità formidabile. Ha quattro zampe molto solide, sotto le quali tiene quattro morbidi cuscinetti rosei. Ha poche unghie, ma sufficienti per raspare la terra. Il suo muso è composto da due occhi marroni e limpidi sempre pieni di energia e di felicità, una bocca grande che contiene due denti bianchissimi e molto appuntiti. Il suo naso è sempre umido e tutto nero. Ha due orecchie molto morbide, ricoperte da moltissimi e numerosissimi peli bianchi.
Qualche volta la portiamo a fare una passeggiata e quando torna ha un odore sgradevole, ma basta lavarla per farla profumare di sapone. Quando abbaia sembra dire: “Dai,su! Perchè non vuoi giocare?” e questo non basta: si siede e ti guarda con due occhioni limpidi e grandi, pieni di felicità. Allora, come puoi evitarla? Con questi occhini spalancati ti costringe a giocare con lei e a scatenarti con qualsiasi pallina.
Riferendomi alla sua grande passione di rincorrere le palline, mi capitò che, andando a fare una passeggiata in montagna, ad un tratto si staccò un sasso dalla roccia e iniziò a rotolare giù per la vallata. Sentendo il rumore, lei iniziò a rincorrerlo, per poi sparire in mezzo agli alberi. Subito iniziammo a chiamarla, ma lei era come se non ci fosse. Non c’era nessun rumore. Passati cinque minuti, vedemmo una pallina bianca salire. Dopo che fu arrivata, era stremata dalla fatica e iniziò a sdraiarsi e a rotolarsi tra le foglie per cercare un po’ di fresco.
Per avere tutta questa energia, però, deve mangiare qualche volta i suoi piatti preferiti che sono: ossicini o ciccia avanzata da noi. Mangia anche la pasta, ma non quella con il pesto, perchè non le piacciono le verdure. Quando la ricompensiamo con questi pasti, ci fa i salti alti almeno mezzo metro. Il suo migliore amico è il papà e, quando lui non c’è, sono io; infatti ho un legame stretto con lei. Questa cagnolina insomma, tiene compagnia e se sei triste, ti rallegri subito, perchè vederla sempre felice e scatenata, ti fa venire voglia di correre e giocare insieme a lei!

Sonia Dal Bosco 1D

 

Leggi anche il secondo articolo della serie: clicca qui!

Leggi anche la presentazione alla serie di articoli e il primo articolo: clicca qui!

 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento (Lunedì 23 Marzo 2009 22:38)

 
Registro Elettronico
Adesioni on-line ai Progetti
Mozione Consiglio d'Istituto
Consiglio Ragazze e Ragazzi

I nostri Sponsor
 

 
AMBIENTE E SICUREZZA
di Valentini Claudio

La pubblicità in questo spazio fa bene alla scuola
Vuoi sapere come?
Autovalutazione d'Istituto
CTI - INTEGRAZIONE
Prospettiva Famiglia
Scuola Amica dei Bambini
Mizzole SCA
 
Patrocinio del Veneto

Alla Ricerca-Azione di Mizzole

Vedi la concessione